SICO-TECH elettromedicali

Produzione e vendita diretta di apparecchi elettromedicali per uso domiciliare e professionale

  Asma  

asma bronchiale  

Asma bronchiale:
Cure e Terapia con lo Ionizzatore d'aria

L'Asma Bronchiale è una sindrome da iperattività bronchiale nei confronti di sostanze eterogenee e di altri stimoli, che può insorgere in soggetti predisposti costituzionalmente e caratterizzata da crisi di dispnea parossistica prevalentemente espiratoria e talvolta da uno stato di dispnea continua.

BRONCHI
  bronchi
Oltre al fattore costituzionale, il soggetto asmatico mostra una sensibilità ereditaria verso questa malattia e altre forme allergiche;
infatti nel 50% dei casi si possono trovare nell'anamnesi familiare dei casi di asma bronchiale, febbre da fieno (raffreddore da fieno), eczema.
Contribuiscono all'insorgenza di questa malattia anche mestieri in cui si è esposti alla inalazione di polveri o vapori irritanti per la mucosa bronchiale.


L'asma bronchiale può essere classificata in:

Asma intrinseca

L'Asma intrinseca si ha quando gli allergeni esterni sono ignoti ed i test di sensibilità cutanea sono negativi. Inizia in età adulta o senile ed è di tipo più o meno continuo.


Asma estrinseca

L'Asma estrinseca si ha quando gli allergeni esterni sono noti (pollini, acari, spore, polveri, batteri, muffe, fumo, ecc.) quindi positivi i test cutanei ed inizia in età giovanile presentando una frequente storia familiare di allergie multiple.
Questa affezione può avere diversi gradi a seconda della sua gravità: da una forma asintomatica di lieve entità, fino a forme molto gravi e ad un vero e proprio stato di male asmatico con sintomatologia di notevole entità, attività fisica ridotta al minimo e gravi alterazioni della funzionalità respiratoria.

I caratteristici accessi asmatici possono essere molto distanziati nel tempo o presentarsi più volte nella giornata e dipendono dall'azione contemporanea di tre componenti: spasmo della mucosa liscia dell'albero bronchiale, edema della mucosa, ipersecrezione delle ghiandole bronchiali.

L'accesso asmatico è scatenato dalla liberazione dell'istamina ad opera della reazione antigene-anticorpo ( allergie ) che avviene a livello della mucosa bronchiale e si rivela con sintomi sempre presenti ad ogni attacco: dispnea, tosse, espettorazione.
L'accesso asmatico può avere durata variabile e termina lentamente con l'affievolirsi progressivo della sintomatologia e il soggetto colpito al suo risveglio non presenta alcun disturbo.


Asma:
cure e terapia

La Cura dell'attacco asmatico è indirizzata a risolvere la contrazione spastica delle pareti bronchiali e si fonda sulla somministrazione di farmaci broncodilatatori per via inalatoria e farmaci antinfiammatori (Steroidi Inalatori, Antileucotrienici, Cromoglicato).
Utilissimi sono i farmaci antistaminici, i quali inibiscono l'azione dell'istamina prodotta dalla reazione antigene-anticorpo e responsabile della sinomatologia asmatica.
Nel caso di asma allergico, qualora siano stati individuati gli allergeni responsabili, è opportuno somministrare vaccini desensibilizzanti personalizzati.
Spesso i soggetti colpiti da questa malattia ricorrono a metodiche non convenzionali come l'agopuntura, omeopatia, tecniche di rilassamento (Yoga) e di respirazione.

Qualunque sia la causa dell'asma bronchiale è sempre consigliabile allontanare dall'ambiente in cui si vive ogni fattore che può provocare allergia respiratoria.
A questo proposito una delle "Terapie più efficaci" per l'asma bronchiale, consiste nell'uso di apparecchi come gli Ionizzatori d'aria che sono in grado di neutralizzare tutti gli allergeni e gli agenti inquinanti presenti nell'aria.
Come terapia d'urto è consigliabile fare almeno due applicazioni al giorno di trenta minuti, respirando in prossimità dello Ionizzatore d'aria ad una distanza inferiore al metro, dove la concentrazione di ioni negativi di ossigeno è maggiore.


Made in Italy
Tutti gli apparecchi sono prodotti in Italia nel rispetto delle normative europee CE sulla sicurezza:
CEE 89/336 - 73/23 - 93/42.
UP